Risarcimento danni Enel blackout

Risarcimento danni Enel blackout: come e quando ottenerlo

Hai subito dei danni per un blackout ma Enel non ha provveduto al rimborso automatico previsto dalla legge?

Affidandoti al nostro team di avvocati esperti in materia che ti forniranno il supporto legale, otterrai ciò che ti spetta.

 

 

Risarcimento danni Enel blackout

Per mitigare i disagi causati da prolungate interruzioni elettriche, l’Autorità ha implementato un sistema di indennizzi automatici direttamente in bolletta.

I rimborsi vengono erogati dopo 8 ore di blackout continuativo nei Comuni con oltre 5.000 abitanti e dopo 12 ore nei Comuni con meno di 5.000 abitanti.

Per le utenze domestiche, i rimborsi partono da 30 euro e aumentano di 15 euro per ogni ulteriore intervallo di 4 ore, fino a un massimo di 300 euro.

Per le utenze non domestiche (come bar, artigiani, imprese), l’indennizzo varia in base alla potenza:

  • Potenza ≤ 100 kW: 150 euro, più 75 euro ogni ulteriori 4 ore, fino a un massimo di 1.000 euro
  • Potenza > 100 kW: 2 euro per ogni kW, più 1 euro per kW ogni ulteriori 4 ore, fino a un massimo di 3.000 euro
  • Imprese con potenza > 100 kW allacciate in media tensione: 1,5 euro per ogni kW, più 0,75 euro per kW ogni ulteriori 2 ore, fino a un massimo di 6.000 euro.

 

Come deve essere erogato il rimborso?

Gli indennizzi sono erogati automaticamente dal fornitore di energia elettrica in bolletta entro il primo ciclo di fatturazione utile, trascorsi 60 giorni dall’interruzione (o 180 giorni se l’interruzione ha coinvolto più di 2 milioni di utenti).

Il consumatore non deve fare alcuna richiesta per ricevere il rimborso, che comparirà in bolletta sotto la voce “Rimborso automatico per mancato rispetto dei livelli specifici di qualità definiti dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, corrisposto in misura forfettizzata”.

Se il rimborso non viene accreditato, lo richiederemo al tuo fornitore o al distributore locale, presentando una domanda entro sei mesi dall’interruzione.

Il distributore deve provvedere all’accredito del rimborso e in caso contrario presenteremo un reclamo.

 

La nostra assistenza

Sertic nasce con lo scopo di capire, ascoltare e risolvere i problemi che ogni giorno interrompono la serenità di cittadini.

Mettiamo a tua disposizione un supporto di alto livello grazie all’intervento di avvocati esperti in materia, che ti terranno costantemente informato sull’evoluzione della tua pratica.

Ci occuperemo di valutare la tua documentazione e farti ottenere il rimborso o il risarcimento che ti spetta per i danni subiti.

Leggi le testimonianze su Trustpilot di coloro che hanno già scelto di affidarsi a noi per soddisfare le tue stesse necessità.

Non lasciare che l’ingiustizia ti privi dei tuoi diritti.

 

INVIA LA TUA SEGNALAZIONE


 

I problemi ricorrenti dei consumatori nel blackout Enel

Quando gli utenti segnalano i problemi legati ai danni da blackout molto spesso riscontrano difficoltà nella risolverli per svariati motivi:

  • mancanza di assunzione di responsabilità per i danni causati
  • mancanza di comunicazione preventiva adeguata riguardo ai blackout
  • ritardi nel ripristino del servizio oltre i limiti previsti
  • rifiuto o ignoranza delle richieste di rimborso o risarcimento, anche quando legittime
  • inoltre, gli utenti ci riferiscono ulteriori difficoltà nel presentare reclami, come:
  • operatori del call center che non rispondono, rispondono in modo evasivo o sono scortesi
  • l’assistente digitale “Elena” che non comprende i reclami
  • reclami scritti, inclusi quelli inviati tramite PEC, che non ricevono risposta o azione appropriata

Se anche tu non riesci a contattare Enel o comunque non hai ricevuto il rimborso che ti spetta, affidandoti a noi otterrai giustizia.

 

Come fare richiesta risarcimento danni Enel blackout

Secondo le istruzioni dell’operatore, il reclamo può essere inviato attraverso:

  • Fax al numero 800 046 311
  • PEC all’indirizzo enelenergia@pec.enel.it
  • Email all’indirizzo allegati.enelenergia@enel.com
  • Raccomandata A/R a Enel Energia S.p.A. – Casella Postale 8080 – 85100 Potenza (PZ)

 

Consigli per la Segnalazione di Blackout

Molti utenti segnalano i blackout solo tramite call center, senza richiedere il codice dell’operatore e il numero di pratica.

Questo rende difficile dimostrare l’avvenuta segnalazione in caso di contenzioso. Pertanto, è consigliabile inoltrare il reclamo formalmente per iscritto.

In caso di blackout, Enel permette di inviare la segnalazione anche tramite il sito di e-distribuzione, accedendo prima all’area riservata.

L’operatore deve rispondere ai reclami entro un periodo relativamente breve. Enel, ad esempio, ha 40 giorni di tempo per fornire una risposta. Se ciò non avviene, si può tentare una procedura di conciliazione o procedere per vie legali.

 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *