Rimborso cessione del quinto: cos’è e a chi rivolgersi per ottenerlo

Vuoi ottenere il rimborso per la cessione del quinto che hai estinto prima della sua scadenza naturale ma non sai a chi devi rivolgerti?

Leggi l’articolo per scoprire quali sono i soggetti a cui puoi formulare le tue legittime richieste e come noi possiamo aiutarti ad ottenere il rimborso.

 

 

Cos’è il rimborso della cessione del quinto?

La cessione del quinto è una tipologia di prestito personale che può essere richiesto da lavoratori dipendenti o pensionati.

A tali soggetti, in cambio, viene trattenuta una somma di denaro dal proprio stipendio o pensione per un periodo di tempo che va dai 2 anni a un massimo di 10 anni.

Nonostante ciò, si può pure procedere ad estinguere prima del previsto il prestito richiesto ed ottenere il rimborso dei:

  • costi recurring (legati alla durata del contratto come interessi, spese di incasso rata, costo di comunicazione)
  • costi up-front (indipendenti dalla durata del contratto come canone dell’assicurazione).

 

Come estinguere anticipatamente una cessione del quinto?

Per estinguere anticipatamente la cessione del quinto bisogna compilare un apposito modulo messo dalle stesse banche a disposizione dei suoi clienti.

Se dovesse essere difficile reperirlo puoi comunque inviare (tramite Pec o raccomandata) alla banca o alla finanziaria con cui si hai stipulato il contratto, un’apposita richiesta contenente:

  • il numero del contratto del finanziamento
  • i dati di chi ha sottoscritto il finanziamento.

 

A chi rivolgersi per ottenere il rimborso della cessione del quinto?

Come abbiamo accennato sopra, il primo soggetto da contattare per ottenere il tuo rimborso per estinzione anticipata del quinto è lo stesso ufficio dell’istituto bancario che ti ha concesso il prestito, che dovrà risponderti entro i successivi 60 giorni.

Se però non dovessi ricevere alcuna risposta, una volta spirato il termine, puoi proporre il ricorso all’ Arbitro Bancario Finanziario, un organo costituito dalla Banca d’Italia allo scopo di risolvere controversie bancarie (sorte dopo l’1/01/2009) senza che sia richiesto l’intervento di un giudice.

Nonostante sia un mediatore, capire le dinamiche del ricorso è complesso tanto quanto lo è nelle aule di tribunale, tant’è che è lo stesso ABF a consigliare di affidarsi ad associazioni specializzate (come Sertic) per ottenere il miglior risultato possibile.

 

Ottieni il rimborso della cessione del quinto con Sertic

Sertic nasce con lo scopo di assistere i propri clienti (siano essi consumatori, professionisti che società) per far recuperare loro le somme di denaro spettanti e mai corrisposte da banche e finanziarie.

La nostra mission è partecipare, capire, ascoltare e risolvere i problemi che ogni giorno interrompono la serenità di ogni cittadino.

Leggi su Trustpilot le esperienze di chi prima di te si è fidato di noi per soddisfare le tue stesse esigenze e risolvere i tuoi stessi problemi.

I nostri avvocati, esperti nel settore del credito, lavoreranno per te al fine di farti ottenere il rimborso cessione del quinto di cui hai diritto:

  • inviando di una lettera di diffida all’istituto di credito
  • presentando un ricorso all’arbitro bancario finanziario

Contattaci e non sarai più solo nella tua lotta contro gli istituti del credito.

INVIA LA TUA SEGNALAZIONE


 

Chi può accedere alla cessione del quinto?

I requisiti richiesti per accedere a questa forma di credito personale variano a seconda del fatto che a richiederlo sia un dipendente o un pensionato.

I lavoratori dipendenti che vogliono ottenere questa forma di prestito (per cui gli è concesso di richiedere anche una somma più alta del solo quinto) devono possedere:

  • contratto a tempo indeterminato
  • residenza italiana
  • età compresa tra 18 e 63 anni
  • assicurabilità dell’azienda se si è dipendenti di un’azienda privata.

I pensionati che vogliono ottenere questa forma di prestito innanzitutto possono richiedere la cessione di un solo quinto e poi devono possedere:

  • età non superiore ai 85/90 anni al momento della scadenza del finanziamento
  • pensione con un importo minimo stabilito dalla legge.

 

Esempio di calcolo del rimborso per l’estinzione anticipata della cessione del quinto

Per farti un’idea dell’importo che ti dovrà essere rimborsato per aver provveduto a chiudere prima del previsto il contratto di prestito, dovrai:

  • individuare la somma che ancora devi versare (quindi sommare le rate che ancora ti rimangono)
  • sottrarre gli interessi più una serie di altre voci deducibili dall’importo che ancora devi rimborsare.

Ad esempio:
L’importo della rata è pari a 150 euro, per cui se te ne rimangono ancora 3 da pagare, la somma residua che dovrai ancora pagare sarà di 450€.

Supponiamo che gli interessi ammontano a 50€ su ogni rata.

Sottraendo 50€ per ogni rata che ti rimane (ossia 3 ) avrai diritto ad un rimborso pari a 150 €.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *