Recupero crediti iren

Come funziona il recupero crediti Iren e quando non pagare

Hai ricevuto richieste di pagamento dal recupero crediti Iren e vuoi sapere come tutelarti e quando non pagare?

Con il nostro team di avvocati specializzati, ti assicuriamo un supporto professionale per difenderti.

 

Che fa un recupero crediti Iren?

Iren nel procedere con il recupero crediti adotta strategie comuni a molte altre agenzie:

  • contatti insistenti con i clienti tramite chiamate telefoniche
  • solleciti scritti per ottenere il saldo immediato di debiti presunti.

Tuttavia, è importante essere consapevoli dei propri diritti in queste situazioni.

Quando infatti si viene contattati, gli operatori sono tenuti a fornire informazioni chiare e precise sui presunti importi dovuti, le scadenze e il titolo che giustizia la richiesta stessa.

Ciò serve a poter contestare debiti che si rilevano errati, ingiustificati o infondati.

Vediamo subito i casi in cui non occorre pagare.

 

Quando non pagare Iren recupero crediti?

Sono molteplici i casi in cui si è giustificati a non pagare il recupero crediti.

Infatti, spesso accade che giungano richieste di pagamento di somme già saldate o di bollette mai pervenute al destinatario.

Inoltre, non è raro che tali agenzie operino senza un formale contratto di rappresentanza o richiedano il saldo di bollette ormai prescritte da anni.

Per tali motivi, è sempre utile avvalersi del consulto di professionisti, evitando così di pagare importi di cui non si è debitori e assicurando una protezione efficace contro pratiche di recupero crediti ingiuste o aggressive.

 

La nostra assistenza

Consapevoli delle difficoltà che puoi incontrare nell’affermare i tuoi diritti, ci impegniamo ad ascoltarti attentamente e comprendere appieno le tue esigenze.

Ti offriamo la soluzione al tuo problema occupandoci di:

  • verificare la legittimità delle richieste di pagamento
  • fornirti consulenza legale specializzata per difendere i tuoi interessi e contestare le richieste ingiustificate.

Lavoreremo con determinazione per garantire che le tue difese siano solide e ben fondate.

Leggi su Trustpilot le esperienze di chi prima di te si è fidato di noi per soddisfare le tue stesse esigenze.

 

INVIA LA TUA SEGNALAZIONE


 

Se i debiti sono prescritti devo pagare il recupero crediti?

No, non sei obbligato a pagare i debiti che sono prescritti.

In Italia, la prescrizione dei debiti è regolata dal Codice Civile, che stabilisce vari termini a seconda del tipo di debito.

Ad esempio, i debiti derivanti da bollette di utenze domestiche, come energia elettrica, gas e acqua, si prescrivono in 2 anni (art. 2948 del Codice Civile).

Una volta che il termine di prescrizione è scaduto, il debito non è più legalmente esigibile, e puoi contestare eventuali richieste di pagamento da parte delle agenzie di recupero crediti.

 

Cosa non può fare il recupero crediti Iren?

Il recupero crediti Iren non può utilizzare pratiche aggressive o scorrette per ottenere il pagamento dei debiti.

Questo include minacce di visite sul posto di lavoro, sequestri di beni senza un ordine giudiziario, o l’intervento di un ufficiale giudiziario senza adeguata autorizzazione. Inoltre, non possono contattare insistentemente il debitore in modo da molestarlo, né possono segnalare al CRIF l’utente, in quanto non ne ha le competenze.

 

 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *