Proposta saldo e stralcio

Proposta saldo e stralcio: come procedere

Vuoi presentare una proposta di saldo e stralcio ed estinguere i tuoi debiti?

Il nostro team di legali esperti nel settore ti fornirà il supporto e l’assistenza necessaria per convalidare un accordo che il tuo creditore non potrà rifiutare.

 

 

Cos’è la proposta di saldo e stralcio?

L’accordo di saldo e stralcio rappresenta una forma di transazione extragiudiziale mediante la quale il debitore propone di estinguere il proprio debito corrente con il pagamento di un importo ridotto rispetto a quello originariamente dovuto.

Ciò, consente di risolvere amichevolmente le controversie derivanti da crediti insoluti.

Il creditore, per parte sua, si impegna ad accettare l’importo offerto in piena soddisfazione del debito e rinuncia a ulteriori pretese relative a tale credito.

Questa pratica offre significativi benefici al debitore, potendo risultare in una diminuzione dell’importo dovuto fino al 30 o 40%.

Per il creditore, l’accordo rappresenta l’opportunità di recuperare immediatamente una somma di denaro, anche se inferiore, evitando i costi e i tempi delle procedure legali.

 

Perché accettare la proposta di saldo e stralcio?

Un creditore potrebbe sembrare irrazionale ad accettare una somma minore rispetto al debito totale attraverso un saldo e stralcio, ma ci sono motivi validi per tale scelta.

Se un debitore è in difficoltà finanziarie al punto di non poter saldare il debito, il creditore può affrontare lunghe attese e bassi rendimenti attraverso procedure legali come il pignoramento e l’asta di beni.

Gli immobili messi all’asta spesso si vendono a molto meno del loro valore di mercato e possono subire svalutazioni ulteriori se non trovano acquirenti.

Optando per una proposta di saldo e stralcio, il creditore evita l’incertezza e le lunghe attese delle aste giudiziarie e ottiene un pagamento immediato e garantito, seppur ridotto.

Ad esempio, ricevere subito il 60% del credito può essere preferibile rispetto alla possibilità di ottenere meno in futuro dopo procedimenti legali prolungati e costosi.

 

Come ti aiutiamo con la proposta di stralcio

Comprendiamo appieno le sfide che incontri nel far valere i tuoi diritti.

Siamo qui per ascoltarti e alleviare il peso delle tue preoccupazioni.

Con passione e competenza, ci impegniamo a farti ottenere:

  • un accordo di rientro del debito
  • uno stralcio vantaggioso per il debitore e appetibile per il creditore
  • il documento di rinuncia agli atti da parte del creditore

Ti offriamo un supporto qualificato, con avvocati specializzati che ti terranno aggiornato sul progresso della pratica e lavoreranno a tuo favore.

Leggi su Trustpilot le esperienze di chi prima di te si è fidato di noi per soddisfare le tue stesse esigenze.

 

INVIA LA TUA SEGNALAZIONE


 

Cos’è la transizione di saldo e stralcio?

È importante precisare che il saldo e stralcio può assumere la natura giuridica di una transazione, se finalizzato a prevenire o terminare una lite, oppure di una novazione, se si intende creare un nuovo obbligo sostitutivo del precedente.

Inizio modulo

La transazione rappresenta un accordo aggiuntivo che non annulla il contratto originale. Di conseguenza, se il debitore non rispetta gli impegni assunti, il creditore conserva i diritti derivanti dal contratto iniziale.

Differenziandosi dalla transazione, la novazione comporta la sostituzione del contratto originario con uno nuovo.

In caso di inadempimento da parte del debitore rispetto al nuovo accordo, il creditore potrà rivendicare solo i diritti stabiliti nel contratto novato.

In sintesi, la transazione favorisce il creditore, mentre la novazione è più vantaggiosa per il debitore.

 

Perché ricorrere al saldo e stralcio?

Il debitore ha un forte incentivo a concordare un accordo di saldo e stralcio.

Questo metodo, essendo stragiudiziale, permette di regolare il debito senza affrontare i costi e le lungaggini di una procedura legale.

Con l’assistenza di un nostro consulente esperto, si potrà saldare una somma considerevolmente inferiore all’importo originale del debito, talvolta tra il 25% e il 40%. Generalmente, il pagamento deve essere effettuato in un’unica soluzione e in breve tempo, solitamente entro un mese dall’accordo.

Attraverso il saldo e stralcio, il debitore può risolvere completamente la propria posizione debitoria e rimuovere il proprio nome dai registri del Crif.

Dopo aver completato il pagamento, il creditore fornirà una dichiarazione che attesta la chiusura completa del debito.

Da parte nostra, siamo pronti ad assisterti.

 

Come creare un accordo di saldo e stralcio conveniente?

I nostri legali, professionisti del settore, determineranno una somma per liquidare il debito, cercando di proporre una soluzione accettabile per tutti i creditori coinvolti.

L’obiettivo è ottenere un documento di rinuncia che impegni i creditori a non avanzare ulteriori rivendicazioni sul debito.

Prepareremo una lettera formale di richiesta di saldo e stralcio, che dettaglia vari elementi chiave come le informazioni sulle parti coinvolte, i dettagli del contratto, l’importo originale del debito e la somma concordata, oltre alle firme dei creditori.

L’accordo di stralcio deve essere formalizzato nella stessa forma dell’accordo originale e i successivi passaggi devono essere anch’essi documentati.

Infine, l’accordo può essere proposto anche se l’immobile del debitore è in procinto di essere messo all’asta, poiché l’accettazione dell’accordo interromperebbe il processo di vendita forzata.

 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *