estinzione anticipata prestiti

Estinzione anticipata dei prestiti: panoramica e vantaggi

L’estinzione anticipata dei prestiti è una decisione che spesso preoccupa i consumatori, temendo di essere penalizzati dalla banca attraverso l’applicazione di penali o interessi aumentati.

Possiamo aiutarti ad evitare tali situazioni spiacevoli!

 

 

Cos’è l’estinzione anticipata del prestito e come funziona?

L’estinzione anticipata del prestito è la possibilità, esercitabile in qualsiasi momento, di chiudere un prestito prima della sua data di scadenza, pagando l’importo ancora dovuto in un’unica soluzione.

Questa opzione, garantita al consumatore e non soggetta a negazioni o ostacoli da parte del finanziatore, offre il vantaggio di ridurre:

  • interessi non ancora accumulati (che devono essere scontati dal rimborso complessivo)
  • altri costi inclusi nel costo totale del prestito (i costi recurring e i costi up-front, spesso poco trasparenti nelle pratiche degli istituti di credito)

Questo è quello che dovrebbe fare un istituto di credito leale in caso di estinzione anticipata del prestito di un suo cliente…

 

Le penali per l’estinzione anticipata del prestito

La convenienza dell’estinzione anticipata potrebbe essere annullata a causa dell’applicazione di penali, stabilite come segue:

  • 1% del rimborso anticipato, se il periodo residuo del contratto è superiore a 1 anno
  • 0,5% del rimborso anticipato, se il periodo residuo del contratto è di 1 anno o meno.

Fortunatamente, esistono situazioni in cui il consumatore non deve pagare penali, e cioè quando l’estinzione anticipata:

  • riguarda un prestito coperto da assicurazione
  • avviene all’apertura del contratto di credito
  • consiste in un rimborso inferiore a 10.000 euro.

Ma attento! Anche questi tre casi possono essere “casualmente” sconosciuti dagli istituti di credito…

 

Come ti aiutiamo con l’estinzione anticipata del prestito

In molti ci contattano frustrati perché i loro finanziatori non seguono le regole e si comportano in modo sleale.

Se hai richiesto l’estinzione anticipata del prestito e ti è stata negata o temi siano stati applicati costi non dovuti, siamo qui per aiutarti.

Grazie alla passione e competenza dei nostri avvocati specializzati nel settore, ti faremo ottenere:

  • il rimborso dei costi recurring
  • un reclamo da indirizzare alla banca o istituto di credito
  • il ricorso presso l’Arbitro Bancario e Finanziario.

Cosa aspetti? Contattaci per ottenere i reali vantaggi per la tua estinzione anticipata!

 

Costi Recurring: Cosa Sono

I costi recurring sono quelli legati alla durata del contratto e devono essere scontati dal costo totale del credito in caso di estinzione anticipata, come previsto dalla direttiva 2008/48/CE.

 

Costi Up-front: Cosa Sono

I costi up-front, o “anticipati”, sono indipendenti dalla durata del contratto e devono essere rimborsati in caso di estinzione anticipata.

Nonostante la confusione generata dal susseguirsi di norme imprecise in materia, dal 2019 sono inclusi tra i costi scontabili grazie alla sentenza Lexitor.

 

Esempio di Estinzione Anticipata del Prestito

Immagina di aver preso in prestito €10.000 da rimborsare entro 24 mesi.

Supponiamo che dopo 10 mesi decidi di estinguere anticipatamente il prestito e pagare i restanti 14 mesi in un’unica soluzione.

Da questa “maxi-rata” dovranno essere sottratti gli interessi che sarebbero maturati nei 14 mesi successivi se gli interessi fossero di circa €100 risparmieresti €1.400 (14 x €100).

Supponiamo ancora che decidi di estinguere anticipatamente il tuo prestito dopo 20 mesi se gli interessi fossero di circa €100 risparmieresti €400 (4 x €100).

Ecco allora che quanto prima si richiedere l’estinzione anticipata del credito, tanto più questa scelta sarà conveniente!

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *